I cento libri che rendono più ricca la nostra vita
0 0
Libri Moderni

Dorfles, Piero

I cento libri che rendono più ricca la nostra vita

Abstract: Leggere ha ancora un senso? Cosa può insegnarci e come può cambiarci la vita? In questo libro Piero Dorfles ci accompagna in un viaggio nel magico mondo della letteratura attraverso i cento capolavori che meglio rappresentano il nostro immaginario letterario condiviso e ineludibile, e traccia un itinerario che appassionerà quanti si rivolgono ai libri per studiare, insegnare e cercare di capire meglio il mondo. Raccontandoci di utopie, di desideri, di mondi fantastici e di avventure emozionanti, ci fa rivivere la lettura come un'avventura dello spirito, un'esperienza della vita e un passaggio di maturazione. Con la consapevolezza costante che più libri si hanno in comune, più grande è il sistema di riferimenti, di esperienza e di sapere condiviso che ci permette di vivere in armonia con gli altri. Da "1984" di Orwell a "Se questo è un uomo" di Levi, dal "Conte di Montecristo di Dumas" a "Delitto e castigo" di Dostoevskij, la lettura diventa così un'esperienza in grado di arricchire le nostre vite attraverso ponti di emozioni e saperi condivisi, capace di avvicinarci al prossimo e di renderci sensibili al mondo e al destino dell'uomo. EDITORIALE


Titolo e contributi: I cento libri che rendono più ricca la nostra vita / Piero Dorfles

Pubblicazione: Milano : Garzanti, 2014

Descrizione fisica: 298 p. ; 21 cm.

Serie: Saggi

ISBN: 978-88-11-68748-1

Data:2014

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Saggi

Nomi:

Soggetti:

Classi: 028.8

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2014

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Liceo Classico D'Azeglio 181.96 024DAZ0-6217 Su scaffale Prestito locale
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.